La torta di nozze

La protagonista assoluta dopo la sposa è la torta, chiamata anche in Italia wedding cake.

La moda di oggi vuole le torte con la pasta di zucchero fuori, a più strati o nelle forme più svariate. La torta deve in qualche modo concludere la giornata, quindi concludere anche il tema della giornata, o meglio rappresentare a pieno ciò che gli sposi amano o lo stile scelto per il matrimonio.

La sposa raffinata sceglierà una torta bianca a più piani semplice ma elegante allo stesso tempo, mentre la sposa innovativa sceglierà magari una torta con una forma particolare.

Una torta che mi è piaciuta moltissimo era una torta a forma di valige, perché gli sposi viaggiavano spesso per lavoro e per diletto e tutto il matrimonio era incentrato sul viaggio: metaforicamente il matrimonio è l’inizio di un viaggio insieme.

Qui nelle nostre zone è difficile trovare pasticcerie che uniscono il sapore all’estetica: i pasticceri italiani sono più attendi al gusto che non alla forma – ed io condivido a pieno – rispetto ai pasticceri stranieri.

In Inghilterra o in America la torta ha un significato tutto particolare e se ne conserva un pezzo per gli anni futuri, come rito di buon auspicio.

Il gusto spesso è abbastanza orribile, a detta di testimoni attendibili: non è pan di spagna italiano soffice e gustoso, ma una sorta di pancake duro e spesso, il tutto per permettere agli sposi di conservarne un pezzo il più a lungo possibile.

Una sposa mi confessò che la mamma aveva da trent’anni il pezzo di torta del suo matrimonio nel congelatore!!! Orrore...

Bene, qui in Italia la torta però si mangia! La torta è il dessert: a volte è stato duro far arrivare agli sposi questo concetto, perché molti mi chiedono la torta e il dessert.

A matrimonio finito poi però si stupiscono perché gli ospiti hanno “mangiato di gusto” la torta e magari hanno saltato il dessert...

A me piacciono molto le torte inglesi, adoro il cake design, mi piace molto l’idea di fare una wedding cake con i cup cakes e un’altra torta per il taglio.

Ma mi piace molto anche la tradizione italiana, i dolci italiani, le torte alla frutta, la millefoglie con crema chantilly.

E comunque essendo golosa di dolci posso dire che adoro il design ma tutto sommato preferisco la sostanza…

Lascia un commento