La scelta del vino per il matrimonio

Quello del vino è un argomento molto delicato anche perché oggi sono tutti sommelier, anche se quasi nessuno veramente ci capisce qualche cosa.

In Toscana molte location per matrimoni sono anche aziende produttrici di vino. Quindi diciamo che il costo del vino prodotto in loco è ridotto e in più si possono assaggiare tutte le etichette e organizzare anche dei veri e proprio wine tasting.

Certo che se il numero degli ospiti è elevato non è possibile fare wine tasting anche perché non ottieni tanta attenzione. Un wine tasting che si rispetti non viene fatto con più di 20/25 persone alla volta: vengono fatte assaggiare 3 etichette, di solito un bianco e due rossi per non confondere ancora di più i palati neofiti.

Molto bello è organizzare il giorno prima del matrimonio un wine tasing con stuzzichini e varie etichette di vino da degustare insieme alle varie portate tipicamente toscane tipo salumi, formaggi pecorini con miele e bruschette varie, chiaramente con un minimo di spiegazione riguardo al vino che andiamo a degustare.

Un esempio tipico di wine tasting piacevoli sono le varie serate che vengono organizzate durante l’estate in giro per i paesini “sotto le stelle”, promuovendo questa o quella etichetta.

Certo che il vino è un grande argomento di conversazione in tutto il mondo ed è un grande compagno di vita, specialmente gustato o degustato davanti ad uno di quei panorami mozzafiato come solo la Toscana ci può offrire.

Le richieste degli stranieri, soprattutto americani, in tema di matrimoni e vino sono delle più svariate: una tra le tante è poter festeggiare il matrimonio tra la viti.

A parte tutto il lato romantico della scenografia il problema è trovare un produttore di vino che ti permetta di fare una cosa del genere: è molto difficile. Se non è possibile possiamo trovare il compromesso di festeggiare con una bella vista sulle vigne al tramonto.

Vi garantisco comunque tutto l’effetto romantico…

Lascia un commento